A+ A A-

Buone notizie

Ad un anno di distanza esce "Buone Notizie" (1981), altra prova convincente in cui la sintesi fra il vecchio ed il nuovo viene raggiunta con la conseguente realizzazione di otto brani fra i quali spiccano "Canzone d'amore", "Michele e il treno" e le più note e programmate "Baciami Alfredo" e "Buone notizie".
In questo periodo il Banco si esibisce dal vivo con Gianni Colaiacomo al basso (subentrato a Renato D'Angelo ai tempi di "Canto di Primavera") e Karl Potter alle percussioni, musicista di colore noto per aver collaborato con Pino Daniele, che rende ancor più brillante la sezione ritmica della formazione.

Buone notizie - CD (B.M.S.) - CBS 1981

  1. Taxi
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi
  2. Canzone d'amore
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi
  3. Si, ma si
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi
  4. Buonanotte, sogni d'oro
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi
  5. Baciami Alfredo
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi
  6. Michele e il treno
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi
  7. AM/FM
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
  8. Buone notizie
    musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
    testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Testi

Taxi
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Notte poco adulta sopra un taxi compiacente taxista riservato, anzi indifferente
"Signore, dica pure, dove vuole andare ?" Dico-scegli tu, vai pure dove ti pare.
E' tutto assai normale anche i lampioni hanno un respiro regolare.
Notte senza cuore, misteriosa come tante la radio certe volte non è convincente
speciale notiziario ha invitato gli utenti "dormite piu' tranquilli col coltello tra i denti"
è tutto assai normale anche le stelle stanno ancora a guardare.
Anche se il presidente con voce naturale
ha detto che domani c'è la guerra mondiale
anche se il presidente tra un applauso e un evviva
ha detto che stavolta sarà definitiva.
Anche se il presidente con voce naturale
ha detto che domani c'è la guerra mondiale
anche se il presidente tra un applauso e un evviva
ha detto che stavolta sarà definitiva.
Notte primo amore, tu che muori domattina il taxi girotonda in crisi di benzina
ho un libro di Bukowsky sull'eiaculazione
seguire le avvertenze con estrema attenzione
salute al presidente e anche alla nazione
è tutto assai normale sta a vedere forse avrò capito male
anche se il presidente con voce naturale
ha detto che domani c'è la guerra mondiale
anche se il presidente tra un applauso e un evviva
ha detto che stavolta sarà definitiva.


Canzone d'amore
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Sei stata è vero assai convincente parole poche, però quelle giuste
hai detto, credo, la realizzazione ti blocco, è vero, è giusto hai ragione.
il cuore è fermo, la mente al soffitto di impegni seri ho solo l'affitto
e tu mi manchi coi tuoi occhi stanchi quegli occhi buoni, ma tu non perdoni.
Guardo la mia televisione viva la mia televisione.
Qualcuno parla, notizie di ieri la stessa solfa e poi ci ho i pensieri
l'hai messa dura parlando di stima così sicura tu sempre la prima
stare da soli non va' così male quella tua amica mi viene a trovare
ci parlo bene sarà interessante ma fare l'amore con te era importante.
Guardo la mia televisione viva la mia televisione.
Sei stata proprio assai convincente ma ti assicuro non conti più niente
il mio apparecchio ha cento canali di te non parlano i telegiornali
ho spento l'audio, non amo il rumore e guarda caso c'è un film d'amore.
Viva la mia televisione, viva la mia televisione.


Si, ma si
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Giacca bianca ed un cremino in mano ti lecchi un sogno tutto americano
occhiali neri sul cappello corto, disinvolto.
Gambe larghe dritto sulla soglia il bar in piazza sa di California
svagato rock and roll il tuo spinello, troppo bello.
Biondaplatino colorossetto sei come un lupo mentre lei ti guarda
parole poche dette a mezza bocca, senza fretta.
Spietato e bello come il sole a giugno la noia stretta, chiusa dentro il pugno
con la tua moto di seconda mano com'è veloce il sogno americano.
Si, ma si che vai sicuro si, ma si, sei tu che sei il più duro.
Che tipo giusto, che tipo giusto.
Il pomeriggio è come un treno merci, lungo e lento, sempre troppo lento
ma l'hai giurato arriverà il momento e allora arrivederci
nove e trenta il bar sta già chiudendo s'è fatto tardi, certo a casa è pronto
magari in California sta piovendo... e poi c'è un telefilm sul secondo.
Si, ma si che vai sicuro si ma si, sei tu che sei il più duro.
Che tipo giusto, che tipo giusto.
Giacca bianca ed un cremino in mano ti porti a casa un sogno americano
magari in California sta piovendo... e poi c'è il telefilm sul secondo.
Si, ma si che vai sicuro...


Buonanotte, sogni d'oro
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Ma cos'è che non va stasera ma perché quella faccia scura e seria.
Tu magari non hai capito qualcosa che ti è sfuggito.
C'è sempre chi ne parla male ma da noi è tutto regolare.
Tutto bene qui in occidente stai sicura che non succede niente.
Una bomba vorrai scherzare che ti ammazza e nemmeno fa rumore.
Stai tranquilla non aver paura questa è una notte sicura.
Buona notte e sogni d'oro dormi che va bene così.
Buona notte e sogni d'oro dormi, forse è meglio così.
Dammi retta non ci pensare il giornale s'inventa tante storie.
Una bomba vorrai scherzare che ti ammazza e nemmeno fa rumore.
Non guardarmi con gli occhi assenti siamo sani, noi siamo intelligenti.
Stai tranquilla non aver paura questa è una notte sicura.
Buona notte e sogni d'oro dormi che va bene così.
Buona notte e sogni d'oro dormi, forse è meglio così...


Baciami Alfredo
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Il mare era più grande e fatto con cento mari ma son venute poi le navi dei corsari
che l'hanno fatto a pezzi e chiuso nei forzieri,
quel poco che è rimasto l'hanno rubato ieri,
hanno circondato il mare e la collina prendendoli alle spalle presto di mattina
non fare quella faccia dai non fare il fesso
è stato sempre così, vuoi che cambi adesso.
E allora, baciami Alfredo, baciami ti prego amami Alfredo, amami ti prego
baciami Alfredo, chiudi gli occhi e non sognare Alfredo.
Anche il cielo l'hanno chiuso è riservato l'ingresso è per i soci, è un circolo privato
non fare quella faccia dai non fare il fesso,
è stato sempre così, vuoi che cambi adesso.
E allora, baciami Alfredo, baciami, ti prego
amami Alfredo, il cielo è poi così lontano Alfredo


Michele e il treno
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Fammi salire un po' e Michele guardava il treno
fammi salire un po' e Michele seguì due o tre volte il pensiero.
Fammi salire un po' e Michele toccava il treno
fammi salire un po' e Michele sentì forte il suo desiderio.
Treno come sogno che ti manca come donna che ti sfianca
lungo treno, prendimi per mano. Fammi salire un po' e Michele parlava al treno
fammi salire un po' e così gli parlò gli sembrò quasi vero.
Fammi partire un po' e più forte sentì forte il suo desiderio.
Treno come cielo mai toccato come seno mai baciato
come sogno derubato lungo treno lungo come sogno che ti manca
come donna che ti sfianca lungo treno prendimi per mano.
E il treno se ne andò e Michele lì a salutare
e il treno se ne andò e Michele lo volle davvero abbracciare
e il treno salutò e a Michele non venne più niente da dire
treno come cielo mai toccato come seno mai baciato
come sogno derubato lungo treno lungo come sogno che ti manca
come donna che ti sfianca lungo treno prendimi per mano.
E il treno se ne andò e Michele lo volle abbracciare
e il treno se ne andò accarezzandolo sopra il cuore
Michele non sentì più neanche il battito del motore.


Buone notizie
musica: V. Nocenzi - G. Nocenzi
testo: F. Di Giacomo - V. Nocenzi

Buone notizie, è calma la città il tempo è buono, la guerra non si fa
c'è chi ha capito, chi ancora non lo sa chi vuol sapere che cosa succederà.
Il re ha lasciato stanotte la città quelli informati hanno detto che non tornerà
c'è chi ci crede, chi dubita si sa ma per la strada qualcuno ride già.
Buone notizie, la festa ci sarà anche se è vero che a qualcuno non piacerà
c'è chi discute, chi non dice la verità ma di sicuro, un accordo si troverà
e tutti quelli che hanno detto sempre no
oggi sono in pochi e si vergognano anche un po'.
Buone notizie che grande novità solo per oggi, la guerra non si fa,
buone notizie è cosa certa ormai, c'è sul giornale che sai non sbaglia mai,
qualcuno piange, per cosa per cosa non si sa, buone notizie domani... se verrà


 Banco del Mutuo Soccorso website  Darwin l'evoluzione?