A+ A A-

E il matto illuminò la notte

Ovvero la piccola storia del grande Alessandro Cruto muratore, inventore della lampadina

scritto da: Renzo Sicco e Fabio Arrivas
musiche originali: Vittorio Nocenzi
regia: Renzo Sicco e Giovanni Boni
con: Luca Fagioli, Marco Pejrolo, Paolo Sicco, Elisabetta Pogliani, Monica Fantini, Laura Casano, Luisio Luciano Badolisani, Roberta Patriarca, Guido Ruffa, Omar Caniello, Igor Bellei, Silvia Laise, Antonella Dell’Ara, con la partecipazione del piccolo Davide De Matteo

 

 

Forse pochi sanno che la prima lampadina elettrica è stata frutto del genio di un italiano, Alessandro Cruto, che inseguendo il sogno di realizzare il diamante artificiale, aveva prodotto degli esperimenti che lo condussero alla giusta tecnologia per l’illuminazione elettrica.
All’Esposizione Internazionale di Monaco del 1882 la sua realizzazione riscosse un enorme successo e i giornali specializzati ne esaltarono la qualità; ma ben presto, per la miopia degli industriali italiani dell’epoca, che non ritennero opportuno investire capitali per finanziare la produzione della lampadina, il successo di Alessandro Cruto fu oscurato dai risultati nel frattempo raggiunti da Thomas Alva Edison.
Ancora una volta Assemblea Teatro si cimenta con temi che sfiorano l’esistenza di personaggi che superano il limite dell’ordinario. Non personaggi marginali, ma piuttosto vite “border line”, vite di contadini, di operai, ma che assumono una poetica ampia ed intensa.
Il testo, elaborato a quattro mani da Renzo Sicco e Fabio Arrivas, è asciutto e acuto, attento a scandagliare la passione positivista ottocentesca che accende la straordinaria stagione scientifica di fine ottocento.

 Banco del Mutuo Soccorso website  Darwin l'evoluzione?